DPCM Ottobre: SERVIZI ALLA PERSONA

COSA CAMBIA PER LE ATTIVITA' DI SERVIZI ALLA PERSONA (acconciatori, estetisti e tatuatori) con l'entrata in vigore del nuovo DPCM?

Rispetto alle linee guida iniziali di agosto non sono state previste variazioni al protocollo anticontagio.

 

E' bene pertanto fare una carrellata riepilogativa delle misure minime che i Servizi alla Persona sono tenuti a rispettare, dando anche alcuni suggerimenti su come gestirli.

 

PIANO ANTICONTAGIO PER CLIENTI E LAVORATORI: è obbligatorio predisporre una serie di procedure che spieghino nel dettaglio tutte le azioni intraprese dall'azienda per limitare il rischio di contagio, sia a tutela dei lavoratori, sia a tutela dei clienti. Per i lavoratori si prende come riferimento il protocollo anticontagio per gli ambienti di lavoro del 24 aprile, mentre per i clienti si tiene conto, in modo particolare, delle linee guida della Conferenza delle Regioni di cui le ultime del 13 Ottobre 2020.

 

INFORMAZIONE: Il cliente deve ricevere un'adeguata informazione sulle misure di sicurezza e prevenzione mediante cartelli, affissi e materiale informativo presente all'ingresso e dentro il locale.

 

TEMPERATURA: è obbligatorio misurarla? No, non è obbligatorio misurare la temperatura. Il controllo della temperatura è una procedura in più che può maggiormente tutelare l'ambiente di lavoro ma è facoltativo.

 

REGISTRO PRESENZE: deve essere annotato, su un registro presenze, l'elenco dei clienti suddiviso per giorni. L'elenco deve contenere nome, cognome e recapiti. L'elenco deve essere mantenuto per 14 giorni. A cosa serve? Nel caso in cui emergesse un caso di soggetto positivo che è entrato a contatto con il negozio, l'Autorità Sanitaria dovrà contattare tutti i clienti che, in tal giorno, sono stati a contatto con il negozio. Per questo motivo verrà richiesto di fornire il registro presenze.

 

MASCHERINA: obbligo per il cliente e per il personale di indossare la mascherina durante tutto il trattamento. La mascherina può essere tolta solo per: servizi al viso, solarium, doccia. Ma va indossata nuovamente al termine del trattamento.

 

MASCHERINA PER IL PERSONALE: nel caso in cui si debba effettuare un trattamento o un servizio per il quale non può essere garantita la distanza minima di un metro (esempio trattamento al viso), il personale dovrà indossare mascherina FFP2 e o visiera protettiva o occhiali protettivi.

 

CASSA: la postazione alla cassa può essere dotata di pannello divisorio anti droplet (in questo caso non è necessario l'uso della mascherina). In alternativa, il personale dovrà indossare la mascherina

 

DISTANZIAMENTO: ogni postazione deve essere distanziata in modo tale da permettere distanziamento adeguato tra le postazione di almeno un metro. La distanza deve essere sempre garantita.

 

PULIZIA E DISINFEZIONE: assicurare la pulizia e disinfezione delle superfici prima e dopo l'uso da parte di un cliente. Come si pulisce e disinfetta: si pulisce con un prodotto detergente e si disinfetta, successivamente, con un prodotto a base di alcol.

 

IGIENE DELLE MANI: all'ingresso e in diversi punti del locale devono essere presenti appositi gel e soluzioni idroalcoliche per l'igiene delle mani ovvero deve essere permessa la pulizia con acqua e sapone. I clienti devono essere invitati ad igienizzare spesso le mani.

 

GIORNALI E RIVISTE: è consentito l'uso di giornali e riviste, purché il cliente si igienici spesso le mani.

 

SACCHETTINO MONOUSO: è OBBLIGATORIO? no, il sacchetto monouso per riporre gli effetti personali era tra i consigli introdotti dall'ISS, ma non è una misura resa obbligatoria dalle linee guida del Governo. Una corretta e frequente sanificazione delle superfici con cui il cliente entra in contatto è sufficiente per eliminare eventuale presenza del virus.

 

RICAMBIO D'ARIA: favorire il ricambio d'aria naturale con apertura di porte e finestre. Se si usa il condizionatore è consigliabile togliere la funzione di ricircolo d'aria. I filtri del condizionatore vanno puliti con cadenza settimanale.

 

BAGNO-TURCO E AMBIENTI ALTAMENTE CALDO-UMIDI: accesso consentito su prenotazione, con utilizzo esclusivo della singola persona, purché sia garantita aerazione, pulizia e disinfezione prima di ogni ulteriore utilizzo. Diversamente è consentito l'utilizzo della sauna a secco e temperatura regolata in modo da essere sempre compresa tra 80 e 90°C

 

MASSAGGI: è consentito praticare massaggi senza guanti a patto che l'operatore effettui un'accurata e frequente igiene delle mani. Durante il massaggio sia il cliente che l'operatore devono indossare la mascherina.

 

DOCCIA ABBRONZANTE: il cliente accede alla solarium munito di appositi calzari adeguati al contesto. La doccia tra un cliente ed il successivo deve essere aerata e pulita e disinfettata la tastiera di comando.

 

LETTINI ABBRONZANTI E LETTINI PER MASSAGGIO: evitare l'uso promiscuo di oggetti e biancheria. Disinfettare i lettini tra un cliente e l'altro e cambiare gli asciugamani ad ogni cliente.

La biancheria deve essere lavata con acqua calda (70-90°C= e normale detersivo per bucato; in alternativa, lavaggio a bassa temperatura con candeggina o altri prodotti disinfettanti.

 

Stiamo predisponendo appositi affissi e informative che sarà possibile scaricare da questa pagina del sito internet per metterle in negozio. Nei prossimi giorni saranno a disposizione.

 

Elisa

 

 

 


Per maggiori informazioni o chiarimenti, il nostro team è a disposizione ai seguenti recapiti:

Elisa: e.baccichet@cfpratoimprese.it

Virginia: v.suci@cfpratoimprese.it

Elena: e.chille@cfpratoimprese.it