Nuove regole per il commercio al dettaglio (alimentare e non)

REGOLE PER I CLIENTI

1) Divieto di accesso a chi abbia febbre superiore a 37,5°C o sintomi influenzali riconducibili al Covid-19

2) Ingressi contingentati

3) Accesso consentito ad un numero massimo di persone (1 cliente ogni 10 mq di superficie dedicata ai clienti)

4) Lavarsi le mani con apposito gel igienizzante

5) Laddove possibile, stabilire Ingressi ed Uscite differenziati oppure, qualora non fosse possibile, definire un percorso interno ben preciso per differenziare entrata e uscita

6) Ai clienti non è consentito fare assembramenti oppure sostare nel negozio più del tempo necessario agli acquisti

7) Ingresso consentito ad una sola persona alla volta per nucleo familiare (questo non vale per bambini o persone non autosufficienti)

8) L'accesso è consentito soltanto a chi indossa mascherina a copertura di naso e bocca

 


REGOLE PER I DIPENDENTI E LAVORATORI

1) Indossare sempre mascherina a copertura di naso e bocca

2) Alla cassa porre una barriera divisoria. In alternativa i lavoratori dovranno indossare mascherina FFP2

3) Igienizzare spesso le mani

4) Mantenere sempre la distanza di almeno 1 metro

5) Divieto di recarsi al lavoro in caso di febbre superiore a 37,5°C o sintomi influenzali riconducibili al Covid

6) Favorire pagamenti elettronici

7) Igienizzare più volte al giorno le superfici con detergenti e con prodotti a base di alcol o candeggina

8) Adottare tutte le procedure Anticontagio previsti dall'Accordo del 24 aprile 2020 per la tutela degli ambienti di lavoro

AFFISSI PER I NEGOZI

Al fine di aiutare i negozianti, abbiamo realizzato dei cartelli che possono essere stampati ed apposti presso i negozi.

CARTELLI NEGOZI CON ACCESSO PER + PERSONE:

Download
cartello misure covid generale
cartello misure covid 30:10:2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 155.5 KB
Download
cartello entrata negozi
entrata negozi 30:10:2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 80.1 KB
Download
cartello uscita negozi 30/10/2020
uscita negozi 30:10:2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 80.1 KB

COSA FARE IN CASO DI LAVORATORE POSITIVO?

Nel caso in cui l'azienda venga a conoscenza di un lavoratore positivo:

- il lavoratore dovrà restare a casa per tutto il decorso della malattia

- l'azienda deve fare una valutazione degli eventuali contatti stretti* e comunicare la situazione al proprio Medico Competente

- i contatti stretti* dovranno essere posti in isolamento fiduciario per 14 giorni (il conteggio parte dall'ultimo giorno in cui è avvenuto il contatto con il soggetto risultato positivo). Durante l'isolamento fiduciario dovranno monitorare i propri sintomi. Nel caso in cui non vi fossero sintomi, dopo 14 giorni il lavoratore può rientrare al lavoro normalmente. Nel caso in cui invece insorgessero sintomi, il soggetto dovrà contattare il proprio medico di famiglia

- gli altri lavoratori possono invece continuare ad andare al lavoro regolarmente

 

*CONTATTO STRETTO: Per "contatto stretto" si intende un soggetto che è stato a contatto ravvicinato con un soggetto positivo, per oltre 15 minuti continuativi SENZA MASCHERINA ad una distanza inferiore ad un metro.